Nuovo bando regionale per la formazione professionale all’accoglienza turistica

Ammonta a un milione e 500mila euro la dotazione del progetto multiasse ”Turismo e Accoglienza”, finanziato dalla Regione Abruzzo – assessorato al Lavoro e alla Formazione – con risorse del Fondo sociale europeo P.O. 2012/2013.

Quattro i progetti integrati finanziati (dell’importo di 375mila euro ciascuno) per interventi finalizzati a migliorare la formazione professionale all’accoglienza turistica e incentivare così l’occupazione e la creazione d’impresa nel comparto.

L‘avviso pubblico per la presentazione dei progetti è già disponibile sul sito della Regione (Sezione Formazione e Lavoro) e sarà presto pubblicato sul Bollettino regionale

”E’ un bando che punta molto sulla formazione di qualità e sull’innovazione per raggiungere un doppio risultato – commenta l’assessore al Lavoro e alla Formazione – da un lato, creare nuove opportunità di lavoro e imprenditoriali in un settore strategico come quello del turismo. Dall’altro – continua l’Assessore – elevare gli standard e quindi la qualità dell’accoglienza in una regione che ha così tanto da offrire in termini turistici e che deve continuare a investire sul versante della promozione, soprattutto su quello del marketing on line e digitale, per rispondere alle esigenze di un settore in rapida evoluzione e sempre più competitivo”.

Ciascun progetto integrato include più percorsi formativi articolati sia in attività di formazione professionalizzante per disoccupati e inoccupati, sia in azioni d’aggiornamento per imprenditori e chi già lavora nel settore. Nello specifico, gli interventi per disoccupati/inoccupati vanno dall’insegnamento di competenze base dei servizi e attività turistiche, al miglioramento delle conoscenze linguistiche (in particolare della lingua inglese), fino all’elaborazione di veri e propri itinerari e pacchetti turistici da promuovere attraverso gli strumenti del marketing sul web. Previsto anche un periodo di stage in organizzazioni turistiche per sperimentare sul campo la progettazione di una proposta turistica.

Le azioni per l’aggiornamento professionale saranno invece mirate soprattutto all’apprendimento di nuove tecniche di marketing turistico e delle opportunità offerte dalla comunicazione on line e dalle nuove frontiere del web 3.0.

Le candidature possono essere presentate da ATI, ATS, o RTI nella cui compagine siano presenti almeno un organismo di formazione accreditato; una rete di imprese aggregate per destinazione (DMC) o per linee di prodotto turistico (PMC) o altre reti costituite o costituende in esito a precedenti progetti finanziati da fondi comunitari. Possono, inoltre, partecipare ai raggruppamenti, anche come partner esterni: Enti pubblici di ricerca, imprese o loro associazioni, istituzioni scolastiche del II ciclo di Istruzione e università.

La scadenza per la presentazione della candidature è il 12 maggio 2014. Il progetto ”Turismo e Accoglienza” costituisce la fase conclusiva del percorso di buone prassi portato avanti con la programmazione 2007/2013 per incentivare uno sviluppo economico del territorio regionale incentrato su cultura, arte, paesaggio, enogastronomia e artigianato tradizionale, in affiancamento alle mete turistiche del mare e della montagna, corredate dall’offerta di attività sportiva (vacanza attiva) e centri benessere.

 

Share this post:

Articoli collegati

[adrotate group="2"]

Lascia un tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.