Contributi a fondo perduto per la valorizzazione di disegni e modelli.

Contributi per la valorizzazione di disegni e modelliIl Ministero dello Sviluppo economico ha emanato un bando per la concessione di contributi a fondo perduto per la valorizzazione di disegni e modelli a favore di micro, piccole e medie imprese, al fine di sostenere la loro competitività sui mercati nazionali ed internazionali. Le risorse disponibili ammontano a 5.000.000,00 di Euro.

Il Bando prevede la realizzazione di una progettualità volta alla valorizzazione di un disegno o modello, singolo o multiplo, come definito all’interno del Codice della proprietà industriale.

Le agevolazioni  saranno concesse sotto forma di contributo a fondo perduto per la realizzazione del progetto, in misura non superiore all’80 per cento delle spese ammissibili e comunque nei limiti dei seguenti importi: 65mila euro per la produzione e 15mila euro per la commercializzazione.

Le agevolazioni sono rivolte alla copertura di acquisti di servizi specialistici esterni per favorire:

  • La messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno-modello registrato (cosiddetta Fase 1 Produzione).

Spese ammissibili:

  • ricerca sull’utilizzo dei nuovi materiali;
  • realizzazione di prototipi e stampi;
  • consulenza tecnica relativa alla catena produttiva;
  • consulenza legale relativa alla catena produttiva;
  • consulenza specializzata nell’approccio al mercato (strategia, marketing, vendita, comunicazione).

L’importo massimo dell’agevolazione, per la Fase 1, è pari a euro 65.000,00.

  • La commercializzazione di un disegno-modello registrato (cosiddetta Fase 2 – Commercializzazione).

Spese ammissibili:

  • consulenza specializzata nella valutazione tecnico-economica del disegno-modello e per l’analisi di mercato, ai fini della cessione o della licenza del titolo di proprietà industriale;
  • consulenza legale per la stesura di accordi di cessione della titolarità o della licenza del titolo di proprietà industriale;
  • consulenza legale per la stesura di eventuali accordi di segretezza.

L’importo massimo dell’agevolazione, per la Fase 2, è di euro 15.000,00.

Per accedere alle agevolazioni è possibile prevedere, per lo stesso disegno/modello registrato, una sola Fase o entrambe.

Le domande di agevolazione possono essere presentate a partire dal 6 Novembre 2014,  fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

 

Share this post:

Articoli collegati

Lascia un tuo commento