Formazione Continua: investimento e non semplice costo

Quando si parla di formazione in ambito aziendale, spesso viene presa in considerazione solamente la formazione da svolgersi a norma di legge: la tendenza è quella di vedere la formazione come una scocciatura perché, oltre all’impiego di risorse umane ed economiche, necessita di un certo grado di organizzazione ed inoltre il risultato può non essere così tangibile e concreto nel breve periodo.

Questa visione però rischia di limitare moltissimo il vantaggio strategico della formazione aziendale.

Si prendano in considerazione alcuni dati statistici (Fonte: ISTAT 2010, CGIA di Mestre 2012).

tabella form 1

 

La formazione appare strettamente collegata alla crescita: più l’azienda è grande (in termini di addetti), più la percentuale delle aziende che fanno formazione aumenta. Viceversa, una azienda su due, nel mondo delle piccole aziende, non svolge alcun tipo di formazione. Ma è solo una questione di disponibilità economica?

Alla luce della seguente tabella probabilmente no, o almeno non solo.

Le media e grandi aziende tendono a valutare costantemente le proprie competenze professionali, cosa che avviene sensibilmente meno (dal 20% fino al 40% di differenza) nelle piccole aziende.

Quello che manca è quindi una mentalità di fondo: la formazione è un investimento, non un semplice costo.

Non a caso infatti questa mentalità è più diffusa nelle grandi aziende che tendenzialmente hanno più contatti con altre realtà organizzative e culturali, soprattutto estere.

tabella form 2

 

La formazione è un fattore di crescita perché è un investimento, in particolare è un investimento sulle persone, sul loro potenziale e sulle loro competenze. Ma non solo. La formazione, associata ad un sistema di sviluppo di carriera, rappresenta anche uno strumento di retention: creando un ambiente dinamico dal punto di vista formativo, le possibilità che le nostre risorse rimangano per crescere contestualmente all’azienda, una volta formate, possono aumentare.

La formazione non finisce una volta terminato il proprio percorso scolastico, ma sempre più sta prendendo piede il concetto di lifelong learning, la formazione continua nell’arco dell’intera vita, su cui tra l’altro l’Unione Europea ha creato un programma di azione apposito.

Share this post:

Articoli collegati

[adrotate group="2"]

Lascia un tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.