Interpelli salute e sicurezza sul lavoro, pubblicati sei nuovi quesiti

ROMA – Pubblicata dal Ministero del Lavoro una nuova serie di interpelli in materia salute e sicurezza sul lavoro.

ministero-lavoro-interpelli-luglio

I sei quesiti datati 14 luglio 2014 riguardano questa volta i temi:

  • “corsi di aggiornamento di cui al D.I. 4 marzo 2013, ex art. 161, comma 2-bis del d.lgs. n. 81/2008;
  • effettuazione della formazione mediante “strutture formative di diretta emanazione;
  • impresa affidataria articolo 89, comma 1, lettera i) del D.Lgs. n. 81/2008;
  • formazione dei lavoratori e dei datori di lavoro, verifica finale dei corsi erogati in modalità e-learning;
  • applicabilità del D.Lgs. n. 81/2008 negli ambiti del Dipartimento della Pubblica sicurezza;
  • definizione di Associazioni di professionisti senza scopo di lucro di cui all’Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012.

INTERPELLO
in materia di salute e sicurezza del lavoro

Con Decreto Direttoriale del 28 settembre 2011 è stata istituita la Commissione per gli interpelli prevista dall’articolo 12 comma 2 del Testo Unico in materia di salute e sicurezza nel lavoro (Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81) ed è stato attivato l’indirizzo di posta elettronica interpellosicurezza@lavoro.gov.it.

I quesiti di ordine generale sull’applicazione della normativa in materia di salute e sicurezza del lavoro possono essere inoltrati alla Commissione per gli interpelli, esclusivamente tramite posta elettronica, dagli organismi associativi a rilevanza nazionale degli enti territoriali e gli enti pubblici nazionali, nonché dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale e dai consigli nazionali degli ordini o collegi professionali.

Le istanze di interpello trasmesse da soggetti non appartenenti alle categorie indicate o privi dei requisiti di generalità non potranno essere istruite. Non saranno pertanto istruiti i quesiti trasmessi, ad esempio, da studi professionali, associazioni territoriali dei lavoratori o dei datori di lavoro, Regioni, Province e Comuni.

Le indicazioni fornite nelle risposte ai quesiti costituiscono criteri interpretativi e direttivi per l’esercizio delle attività di vigilanza. Prima di inoltrare l’istanza si prega di verificare:
– che il quesito, concernente l’interpretazione della normativa in materia di salute e sicurezza del lavoro sia di carattere generale e non attenga a problematiche aziendali specifiche;
– che il soggetto firmatario rientri nelle categorie indicate.

INTERPELLI PUBBLICATI
Anno 2014

 Anno 2014

11/07/2014 – n. 15/2014
destinatario: Associazione Nazionale Costruttori Edili
istanza: corsi di aggiornamento di cui al D.I. 4 marzo 2013, ex art. 161, comma 2-bis del d.lgs. n. 81/2008

11/07/2014 – n. 14/2014
destinatario: Regione Sicilia
istanza: effettuazione della formazione mediante “strutture formative di diretta emanazione” 

11/07/2014 – n. 13/2014
destinatario: Associazione Nazionale Imprese Edili Manifatturiere
istanza: impresa affidataria articolo 89, comma 1, lettera i) del D.Lgs. n. 81/2008

11/07/2014 – n. 12/2014
destinatario: Federfarma
istanza: formazione dei lavoratori e dei datori di lavoro, verifica finale dei corsi erogati in modalità e-learning

11/07/2014 – n. 11/2014
destinatario: Sindacato Italiano Lavoratori di Polizia per la CGIL
istanza: applicabilità del D.Lgs. n. 81/2008 negli ambiti del Dipartimento della Pubblica Sicurezza

 11/07/2014 – n. 10/2014
destinatario: Consiglio Nazionale degli Ingegneri
istanza: definizione di Associazioni di professionisti senza scopo di lucro di cui all’Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012

Fonte: Ministero del Lavoro e delle politiche sociali

Share this post:

Articoli collegati

[adrotate group="2"]

Lascia un tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.