Responsabilità sociale d’impresa. Modello 231

La Commissione Europea definisce la Corporate Social Responsibility come l’integrazione delle problematiche sociali ed ecologiche nelle operazioni commerciali e nei rapporti delle imprese con le parti interessate.

Secondo la Commissione europea essa contribuisce alla modernizzazione e al rafforzamento del modello economico e sociale europeo; rafforza la coesione sociale in modo sostenibile rendendo l’Ue più competitiva; stimola le imprese a riorganizzare le attività core business e ad assicurare la gestione del rischio e dei cambiamenti in modo responsabile.

Negli ultimi anni è nata una nuova declinazione della responsabilità sociale, non solo riferita alla singola impresa, ma a tutta la collettività, in un’ottica di sostenibilità futura.

La responsabilità sociale d’impresa è un vantaggio per le aziende in termini di competitività, crescita e stabilità e permette di massimizzare gli utili di lungo periodo.

Il comportamento di un’impresa interessa (direttamente o indirettamente) tutti gli attori del sistema:

  • clienti;
  • risorse umane (dipendenti) e loro rappresentanti (sindacati);
  • soci/azionisti e comunità finanziaria, Stato, enti locali, e Pubblica amministrazione;
  • fornitori;
  • partner finanziari;
  • comunità;
  • ambiente.

vantaggi dell’adesione alle politiche di CRS sono tangibili su diversi fronti:

  • clima aziendale: dialogo e coinvolgimento di dipendenti e collaboratori, con effetti positivi sulla produttività;
  • rapporti con la comunità locale: l’attenzione alle esigenze del territorio viene percepita positivamente e contribuisce alla qualità della vita con iniziative concrete;
  • reputazione e fidelizzazione: la reputazione dell’azienda non può che migliorare, contribuendo allo sviluppo di una clientela fedele e motivata;
  • relazioni con le istituzioni finanziarie: è facilitato l’accesso alle fonti di finanziamento grazie ad una riduzione del profilo di rischio e ad un’accresciuta autorevolezza.

La CSR è inoltre definita da uno standard internazionale, Social Accountability 8000, introdotto nel 1997 dal Social Accountability International, associazione non governativa con sede negli Stati Uniti che promuove i diritti dei lavoratori di tutto il mondo.

Inoltre, dalla fine del 2010, le norme sulla Responsabilità Sociale delle imprese sono indicate dalle Linee guida UNI ISO 26000.

Per ulteriori informazioni sulla Responsabilità Sociale d’Impresa consulta il quaderno Isfol sulla Responsabilità Sociale delle Imprese.

Share this post:

Articoli collegati

[adrotate group="2"]

Lascia un tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.